il territorio

Aspra

Incerte sono le origini di Aspra. Si pensa che i primi insediamenti siano risalenti al periodo della dominazione araba, dato che si sospetta che il suo nome derivi dal nome arabo “as sabr” cioè aloe o verosimilmente da “hiit” ovvero pietra. Aspra è stata infatti per lungo tempo grande riserva di calcarenite lavorata nelle ampie cave a cielo aperto localmente chiamata “pirriere”. Il toponimo Aspra, tuttavia, potrebbe derivare dal latino “asperus”. La montagna d’Aspra domina sull’abitato del piccolo centro marinaro sorto all’estremità orientale del Golfo di Palermo, tra Mongerbino e Porticello ad est, e il fiume Eleuterio ad ovest. Aspra è stata il “mare” della città Bagheria, della quale è da sempre il prolungamento naturale ed antropologico. Il borgo, aspro e pietroso, deve tutto al mare. Il mare che ritirandosi lasciò scoperte le “pirriere”, il mare che rese maturi e succosi i limoni e che ha sostentato pescatori e marinai da sempre. é proprio come intrinseca conseguenza alla pesca che, nei primi anni del 1900, nasce il “Salato” a donare nuova vita all’economia del paese.

Questo sito utilizza il sistema di traduzione automatica Google Translate. Ci scusiamo pertanto per eventuali errori nella traduzione.


PEPPINO BRUNETTO S.R.L. - V.le Sant'Isidoro, 33 - 90011 Aspra (PA)
Partita IVA/Cod Fisc 03739400822
Copyright © 2014 -2021 | Powered EffeGrafica.it
fotografie Francesco Arena